Donne e migrazioni

L'obiettivo di donazioni per questo progetto è €40.000
12% Donato/€35.000 all'obiettivo
Dona ora

Un progetto di sostegno dedicato alle donne migranti in Italia, con particolare attenzione a quelle che arrivano con i flussi migratori attraverso il mediterraneo, maggiormente sottoposte a violenze di ogni genere. Vogliamo creare uno staff multidisciplinare strutturato e permanente di professionisti e volontari che lavorino in team su più tematiche ma in maniera integrata,  per far fronte alle necessità e problematiche che queste donne incontrano una volta arrivate in Italia. Un punto di riferimento facilmente identificabile e attivo nella risoluzione di problemi nonché alla trasmissione di mezzi e informazioni che mirino alla loro indipendenza, autosufficienza e integrazione.

I servizi proposti saranno erogati presso la sede della nostra associazione ma prevediamo di sviluppare anche singole attività spot in maniera itinerante andando personalmente laddove ci fosse bisogno.

Il team che andremo a coordinare sarà composto da persone che hanno già esperienza in ambito legale ed educativo. Inoltre disponiamo di numerosi contatti per poter attivare servizi a livello sanitario e di counseling.

Attività proposte:

  • Corsi di italiano 
    A cadenza settimanale con due differenti fasce orarie, lezioni di gruppo composte da max 10 persone. Un referente interno coordinerà un corpo di insegnanti volontari con esperienza per sistematizzare un programma scolastico di un anno, con l’obiettivo di portare la conoscenza della lingua italiana parlata e scritta al livello necessario per poter consentire alle persone di lavorare ed essere autonome
  • Sportello legale 
    A cadenza settimanale un legale sarà a disposizione gratuitamente per assistere le donne per tutte le questioni amministrative e legali nel periodo di transizione affinché possano integrarsi nella società 
  • Sportello di informazione medico / ginecologica 
    A cadenza bisettimanale un info point per le questioni medico ginecologiche affinché le donne sappiano come orientarsi e agire nei propri bisogni medici, o possano essere correttamente indirizzate presso strutture mediche o ambulatori competenti
  • Sportello di ascolto attivo 
    A cadenza bisettimanale uno sportello gestito da un gruppo di counselor e un psicoterapeuta per sostenere le donne dal punto di vista emotivo e fornire un supporto alla pianificazione di un percorso di integrazione

Evidenza pubblica ai risultati 

Durante la realizzazione del progetto vorremmo tenere traccia dei vissuti incontrati, per poi parallelamente realizzare un documentario sulle storie di queste donne col fine di portare a conoscenza dell’opinione pubblica la sofferenza vissuta e mostrare come, con poco, si possa iniziare ad alleviarla. Inizialmente realizzeremo un breve video lancio che sarà diffuso tramite le nostre pagine social per promuovere e portare a conoscenza il progetto, il documentario sarà invece realizzato al termine del primo anno di attività.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione. Cliccando su “Abilita” acconsenti all’uso dei cookie. Diversamente puoi cliccare su “Disabilita i cookies” per non acconsentire. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la Cookie policy